Gallipoli e dintorni

Gallipoli

 

  Gallipoli

 

 

Gallipoli, denominata la Perla dello Jonio, meravigliose sono le sue spiagge e tanti sono i divertimenti che si possono godere in una splendida vacanza in questa località balneare a 40 km da Lecce. Kalè Polis (= città bella), così, gli antichi navigatori Greci chiamarono Gallipoli, che giace su un'isola immersa nel Mar Ionio collegata alla terraferma da un caratteristico ponte. Da visitare le numerosissime e antichissime chiese disseminate nel centro storico. Proprio nel centro storico ha luogo la bellissima spiaggia de La Puritate.

 

 

 


 

Baia Verde

 

Baia Verde - Gallipoli  Baia Verde - Gallipoli

 

A sud di Gallipoli, di particolare richiamo è la Baia Verde, complesso residenziale di appartamenti e residence vicinissimi alle spiagge di sabbia (con la litoranea piena di lidi e locali molto apprezzati soprattutto dai giovani) del Golfo di Gallipoli, il quale termina con la baia di Punta Pizzo, da non perdere anch'essa!

Da queste parti è consigliato se non obbligatorio l'aperitivo durante il tramonto, romanticissimo!

 

 

 


 

Rivabella

 

Rivabella di Gallipoli   accesso spiaggia Rivabella

 

2 km più a nord invece Rivabella è una località marina facente parte del comune di Gallipoli. E caratterizzata da una pineta che precede una distesa di spiaggia fine e bianca, ideale per le famiglie che la preferiscono alla più caotica Baia Verde. La zona è servita di qualsiasi servizio dal market alla pizzeria, bar, lidi eccetera, Gli appartamenti esistenti distano dai 50 metri ai 400 metri dal mare, alcuni sono addirittura a ridosso della spiaggia!

 

 

 


 

Isola di Sant'Andrea
ISOLA DI SANT ANDREA

 

L'isola di Sant'Andrea, si estende per circa cinquanta ettari e dista poco più di un miglio dal centro storico della città di Gallipoli, bagnata dal Mar Ionio. L'attuale nome, giunto fino ai giorni nostri, fu dato dai bizantini quando costruirono una chiesetta dedicata al santo. È completamente pianeggiante, la sua altezza massima non supera i tre metri. Sull'Isola di Sant'Andrea, è presente  l'unico sito di nidificazione, della specie di gabbiano corso. Collocata al centro di un'area marina interessata da habitat particolarmente sensibili, come la prateria di Posidonia, l'isola è inoltre tappa dei percorsi migratori dell'avifauna e luogo botanico di elevato valore scientifico.

 

Famosa per il suo splendido mare, nel quale sorgono diversi isolotti. Nel 1866, sull'isola fu costruito un grande faro, rimasto in attività fino al 1973.